Home Archivio edizioni 2004
2004
GLI INSIGNITI:

A.C. Siena

Allo sport cittadino, viene  premiata l’AC Siena attraverso il suo allenatore Giuseppe Papadopulo il primo nella storia del calcio che è riuscito nello spazio di tre anni a vincere un Campionato di Serie B, portando la squadra del Siena ai massimi vertici nazionali del calcio giocato. Una impresa eccezionale che  nessuno avrebbe mai  pensato e preventivato con una società alle spalle con una impostazione di livello quasi amatoriale. Grazie alle capacità e grande onestà di mister Papadopulo il Siena, pur con un parco giocatori  limitato e non di categoria  è riuscita poi nell’intento di raggiungere la salvezza per proseguire il cammino nella massima serie nazionale. Con lui è stato premiato con medaglia oro il Presidente De Luca.
Azienda Ciacci Piccolomini d'Aragona
Ogni anno consegnamo una statuetta ad una azienda che si è distinta per lo sviluppo e per la promozione dei prodotti tipici locali. Quest'anno l'oscar va all'azienda vitivinicola di Montalcino Ciacci Piccolomini d'Aragona. Per noi è l'occasione per ricordare il suo uomo simbolo Giuseppe Bianchini  scomparso pochi giorni fa. Alla memoria di Giuseppe Bianchini al suo impegno profuso a favore della  produzione vitivinicola in una delle zone più prestigiose del nostro territorio, alla promozione del turismo e all'impegno nel mondo del calcio  consegnamo il premio Santa Caterina d'oro 2004 ai figli di Giuseppe, Paolo e Lucia Bianchini. Consegna il premio il vicepresidente della Provincia  Alessandro Piccini


Arma dei Carabinieri
L'evento che più ha sconvolto l'Italia e il mondo negli ultimi mesi é sicuramente l'eccidio di Nassirija. Di fronte alle immagini che  testimoniavano l'atroce attentato in Iraq tutti noi abbiamo ripetuto "non  dobbiamo dimenticare". Oggi nel nostro piccolo vogliamo ricordare, vogliamo  onorare il sacrificio di quei ragazzi che per la pace hanno pagato con la  vita, vogliamo essere vicini alla famiglie dei nostri eroi. Il Santa Caterina d’Oro  idealmente va a tutta l'Arma dei Carabinieri. Santa Caterina d'oro 2004 generale Tullio Del Sette comandante generale Regione Toscana dell'Arma dei Carabinieri Consegna il premio il Prefetto Giuseppina Di Rosa.
Vengono consegnate dal Generale Del Sette le medaglie d’oro, opera dello scultore Rino Conforti al maresciallo Marilena Iacobini ferita nell'attentato di Nassirija e al tenente Valentina d'Acquisto nipote di Salvo D'Aquisto, in occasione del 65° dalla morte del brigadiere. Consegna il premio l'Abate Generale di Monteoliveto Maggire.

Carla Fendi
Presidente di una delle più prestigiose case di moda italiane, ha legami  molto stretti con il nostro territorio non solo perché ha sposato un pianese  doc, ma perché é stata promotrice ed artefice della rinascita economica nell'area amiatina dopo la pesante crisi delle miniere, promuovendo la  nascita dei borsettifici, ancora oggi una delle attività più fiorenti del comprensorio senese. Santa Caterina d'oro 2004 alla presidente del gruppo Fendi, Carla Fendi. Consegna il premio l'assessore alle attività economiche della provincia Giorgio Del Ciondolo.



Francesco Schittulli
Medico chirurgo specializzato in chirurgia generale e in Oncologia. Fautore e sostenitore dell'importanza della prevenzione e in particolare per la donna affetta da tumore alla mammella di essere accolta e  seguita in tutto il suo percorso dalla diagnosi alla terapia alla riabilitazione.  Direttore scientifico dell'istituto oncologico di Bari dal 1993 al 1997, é componente della commissione oncologica nazionale del ministero della salute. Dal 2000 é presidente nazionale della Lega italiana per la lotta contro i tumori, cui nel 2003 il capo dello Stato ha conferito la medaglia d'oro dei benemeriti della salute pubblica. Consegna il premio il presidente della Legatumori di Siena Franco Nobile.
Franz Borghese

Un grande esponente dell'arte contemporanea, ai massimi vertici nazionali e internazionali, a cui anche Siena deve dire grazie. Infatti
recentemente ha offerto una delle sue opere alla Legatumori di Siena come immagine-emblema dell'importante congresso oncologico internazionale che si è svolto a Montalcino.                Difficile riassumere in poche parole il suo talento che  si è espresso in tante opere ammirate da estimatori in tutto il mondo e i riconoscimenti raccolti negli anni. La statuetta va alla sua straordinaria creatività e alla sensibilità di artista. Consegna il premio il rettore del Santa Maria della Scala Anna Carli.

Giuseppe Cucchi
Laureato in scienze strategiche e in giurisprudenza, ha conseguito il master  in Public Administration della Kennedy School of Governament all'Harvard University. E' stato per sei anni direttore del Centro militare di studi strategici. Ha ricoperto l'incarico di consigliere militare del Presidente del Consiglio con il governo Prodi ed il primo governo D'Alema. Dal luglio 2003 dirige l'Osservatorio scenari strategici e di sicurezza del Centro di ricerche economiche Nomisma e svolge opera di consulente presso il dipartimento della protezione civile. Consegna il premio il prefetto Vittorio Stelo.

Giuseppe Mussari

Per la capacita ed una visione globale di  conduzione della Fondazione Monte Paschi di Siena . Dotato di ottima preparazione per la interpretazione delle leggi finanziarie dello Stato Giuseppe Mussari è riuscito a conciliare le varie esigenze territoriali di assistenza, ed aiuto  fa parte della Fondazione ampliando la visione che ha portato la Fondazione Monte Paschi a guardare con attenzione a realtà extraprovinciale con interventi in favore di progetti legati indirettamente con la città di Siena .Aiuti e sostegni a beni culturali pubblici ed opere monumentali ecclesiastiche, ad associazioni di volontariato, all’Università agli Studi di Siena, al Policlinico senese ed alla USL 7 per attrezzature sanitarie con forte attenzione a strutture di nuova nascita volte alla ricerca nel campo medico biologico fanno della Fondazione Monte Paschi  una struttura di importanza vitale per la città di Siena e per la sua provincia Negli ultimi tempi sono stati concessi aiuti e sostegni pure per realtà che si occupano della fame nel mondo, assistendo comunità  impegnate in stati del pianeta in difficoltà. La sua obbiettività, ottima preparazione e oculatezza gli hanno meritato il Premio Internazionale Santa Caterina d’Oro 2004

Jaques Theron

E' uno dei più illustri medici conosciuti in Europa nel settore della neuroradiologia e radiologia interventistica. Proviene dall'Università di Caen in Francia, é stato presente più volte al policlinico delle Scotte di Siena dando inizio ad una proficua collaborazione con la nostra Università.
Alla sua corte si sono specializzati alcuni dei nostri medici che hanno
trasferito sul nostro policlinico competenze di altissimo livello e la possibilità concreta di intervenire con tecniche non invasive. Consegna il premio il presidente della banca Monte dei Paschi di Siena Pierluigi Fabrizi.

Margherita Buy
Ha frequentato l'Accademia d'Arte Drammatica e dopo una serie di spettacoli teatrali ha debuttato nel cinema con "Domani accadrà" nel 1988. Il successo è arrivato nel 1992 con "Maledetto il giorno che t'ho incontrato" con Carlo Verdone. Nel 1991 ha vinto il Nastro d'argento e il David di Donatello come miglior attrice protagonista per "La Stazione" (1990) di Sergio Rubini; nel 1999 il David di Donatello nella stessa categoria per "Fuori dal mondo" di Giuseppe Piccioni e nel 2001 un secondo Nastro d'argento per "Le fate ignoranti"  con Stefano Accorsi. E' stata protagonista anche delle mini-serie tv "La vita che verrà" (1999) di Pasquale Pozzessere e "Incompreso" (2002) di Enrico Oldoini. Un successo di pubblico e di critica è anche il suo ultimo film Caterina va in città. Un’attrice sensibile e capace di intense e coinvolgenti interpretazioni. Consegna il premio il vicesindaco Carlo Rossi.
Matteo Trefoloni
La statuetta va a un grande sportivo, a uno dei più famosi e quotati fischietti d'Italia, a un senese, brucaiolo doc, che con costanza, abnegazione e talento ha saputo costruire una carriera folgorante. Oggi con orgoglio possiamo dire che uno dei nostri giovani rappresenta Siena sui campi di calcio nazionali e internazionali. Consegna il premio il presidente provinciale della Figc Maurizio Madioni.




Mauro Mazza
Giornalista professionista dal 1979, ha lavorato al Secolo d'Italia e all'agenzia Adn Kronos prima di entrare in Rai nel 1990; Giornalista parlamentare dal 1987, conduttore del Tg1-notte dal 1995 al 1998 e della rubrica Stampa oggi dal 1998 e 2001 ha condotto più volte trasmissioni speciali in occasione di elezioni e consultazioni referendarie. Dal 29 aprile 2002 é direttore del Tg2. Consegna il premio l'assessore provinciale Fiorenza Anatrini.





Rita Pavone
Santa Caterina d'oro a una delle più conosciute stelle della canzone internazionale; Qualche titolo? "La partita di pallone", "Come te nonc'è nessuno", "Che m'importa del mondo",, "Viva la pappa".
Ha lavorato insieme ad artisti quali Diana Ross, Ella Fitzgerald, Duke
Ellington, Tom Jones  trionfando, unica artista italiana di tutti i tempi
all'OLYMPIA di Parigi, a Berlino, Mosca, ecc. U
na straordinaria carriera, iniziata negli anni '60 e per anni e anni ai primi posti di tutte le classifiche mondiali, ha totalizzato sinora la cifra di oltre 31 milioni di dischi venduti e cantati in italiano, spagnolo, francese, inglese e tedesco. Fu la protagonista del celebre serial TV "Il Giornalino di Gian Burrasca”. Si è recentemente rivelata anche come scrittrice, dando alle stampe un suo delizioso libro autobiografico dal titolo "Nel mio piccolo", premiato col Premio Tuscania "Prime Opere" nel 1998. Consegna il premio il professor Aldo Caporossi.
Stefania Giacomini
Una medaglia d'oro alla giornalista, conduttrice del TG3 Lazio, amica di Siena e del premio Santa Caterina d'Oro, autrice del libro “ Il Successo vien con l'abito”. Consegna il premio il Prefetto Vittorio Stelo.