Home Archivio edizioni 1995
1995

 

L’anno 1995 segna la nascita di un nuovo prestigioso avvenimento, destinato a diventare un appuntamento classico del periodo gennaio-febbraio. Si tratta del premio “Santa Caterina d’oro”, istituito dalla Associazione “Siena Futura”. L’intitolazione a Santa Caterina, cioè alla più grande donna a cui Siena ha dato i natali, è particolarmente significativa, perché uno degli scopi del nascente premio è proprio quello di contribuire a promuovere la causa di Caterina compatrona d’Europa, in ap-poggio alla richiesta a suo tempo avanzata dall’arcive¬scovo Castellano, ed appog-giata da petizioni provenienti da tutto il continente.
Ogni anno saranno consegnate dieci sculture raffiguranti Santa Caterina, in bronzo bagno oro. Quest’anno sono state realizzate dallo scultore concittadino Alberto Inglesi, la cui notorietà è ormai di livello internazionale.

GLI INSIGNITI:

Livia Azzariti
Quale migliore conduttrice televisiva da anni fedele compagna mattutina degli italiani, Laureata in medicina, Livia Azzariti viene premiata per la squisita sensibilità, la grande umanità con cui conduce in studio ogni mattina la trasmissione. Nell’epoca della televisione urlata, la Azzariti si presenta come “donna dell’anno” della televisione italiana per la sua dolcezza, responsabilità, umanità, doti con le quali conduce da sempre il suo programma.
Mauro Barni
Personaggio stimato e conosciuto non solo a livello locale ma nazionale. Autore di importanti scritti sulla medicina legale, del cui istituto universitario senese è stato a lungo direttore, il professor Barni ha ricoperto la carica di sindaco di Siena. Stimato per il fattivo impegno istituzionale, per il suo equilibrio e per gli ottimi rapporti con la cittadinanza. Ha ricoperto la carica di Rettore Magnifico dell’Università di Siena e successivamente Presidente della Scuola Italiana per Stranieri. Fra i suoi meriti principali è la trasformazione di questa scuola in Università moltiplicando i corsi di studio e favorendo un notevole afflusso di studenti di ogni parte del mondo. Attualmente ne è Rettore. A lui si deve il ripristino della cattedra di “Studi cateriniani” all’interno dell’Università per stranieri della nostra città.
S.E. Monsignor Gaetano Bonicelli
Monsignor Bonicelli, arcivescovo di Siena, è il terzo presule, in ordine di tempo, della città di Siena dal dopoguerra. Succeduto all’arcivescovo Mario Toccabelli e all’arcivescovo Mario Ismaele Castellano, oggi arcivescovo emerito. Dopo avere svolto la sua attività in qualità di ordinario dei cappellani militari, monsignor Bonicelli giunge nella nostra città cinque anni fa ed inizia subito un’intensa attività pastorale. Viene conferito a sua eccellenza monsignor Bonicelli il Santa Caterina d’oro per la perfetta organizzazione del recente Congresso eucaristico nazionale che ha visto riuniti a Siena centinaia di sacerdoti e presuli provenienti da tutta Italia assieme a migliaia di pellegrini. E’ stato nominato recentemente, dal Santo Padre, presidente del comitato per l’organizzazione dei Congressi eucaristici nazionali.

Aldo Caporossi
Primario di oftalmologia della clinica universitaria di oculistica del policlinico di Siena diretta dal professor Frezzotti, il professor Aldo Caporossi è direttore di uno dei più importanti centri di trapianto di cornee in Italia. La sua rapidità nell’esecuzione del trapianto, la sua alta competenza tecnica e scientifica lo pongono ai vertici dell’oftalmologia italiana qualificando altresì quella clinica oculistica di Siena già nota a livello mondiale grazie all’apporto del celebre professor Bencini e successivamente magistralmente diretta dal professor Frezzotti. La clinica oculistica di Siena oggi è ai vertici massimi nel settore dei trapianti delle cornee, grazie alla competenza del professor Aldo Caporossi.

Giuseppe Ciupi
Giuseppe Ciupi è noto nella nostra città come affermato impresario edile. Appassionato e stimato contradaiolo della nobile contrada del Nicchio, Giuseppe Ciupi, da sempre appassionato di basket, diviene dirigente attivo della Mens Sana, contribuendo a portarla ai massimi vertici nazionali. A lui si deve la risalita della Mens Sana basket fino alla massima serie; la pallacanestro senese rivive così i fasti dei tempi migliori.

Raffaello Cortesini
Insigne clinico e studioso, conosciuto e stimato nel mondo intero il professor Raffaello Cortesini è stato il chirurgo italiano ad impegnarsi per primo nei trapianti di cuore e di organi in Italia. Lungo sarebbe il curriculum del professor Cortesini. Numerose le sue pubblicazioni ed i suoi interventi scientifici a livello internazionale. Oggi il professor Cortesini ha affrontato con la sua equipe i trapianti di organi, dal cuore ai reni, al fegato, al polmone, dando la possibilità di vita a pazienti anche giovanissimi per i quali non sembravano esistere speranze. Noto per la sua preparazione scientifica e per la sua alta umanità, il professor Cortesini è stato più volte ospite a Siena del primariato di nefrologia del nostro policlinico, per congressi scientifici e per diffondere fra gli alunni di tutte le scuole di Siena e provincia la cultura del trapianto degli organi. Ha fatto parte a lungo del consiglio superiore della sanità, fa parte della consulta cattolica nazionale.
Alla sua operosità, alla sua capacità tecnico scientifica, al suo amore, alla sua umanità nei confronti di chi soffre, va, assieme al Santa Caterina d’oro, l’alta stima da parte del comitato organizzatore.

Giorgio Lucchesini
Giorgio Lucchesini sin da ragazzo ha manifestato il suo impegno a fianco del volontariato con grande sensibilità ed amore per il prossimo.
Si è sempre occupato dei giovani, essendo nel suo animo egli stesso un giovanissimo da sempre. E proprio per l’educazione fisica dei ragazzi senesi è stato promotore assiduo per lo sviluppo degli sport puri nella nostra città sino a divenire presidente della prestigiosa ed antica Polisportiva Mens Sana, che oggi ospita la nostra manifestazione, dedicandovi il suo tempo libro dagli onerosi impegni professionali. Giorgio Lucchesini si è dedicato alla cura fisica delle nostre giovanissime generazioni che è alla base anche dello sviluppo dei valori dell’anima. Mens Sana in corpore sano è l’antico motto di questa associazione, che svolge un’azione protettiva e di vigilanza pure contro l’espandersi dell’uso della droga forgiando nei giovanissimi non solo il fisico, attraverso quegli sport puri che richiedono rispetto dei valori umani, amicizia, fratellanza. Buon cattolico, Giorgio Lucchesini merita ampiamente questo riconoscimento da parte del comitato, riconoscimento che vuole essere pure il ringraziamento della sua città nei confronti di chi operando senza troppi clamori e pubblicità, compie opere meritevoli e di grande rispetto.

Bruna Magi
Bruna Magi da anni svolge la sua attività di critico cinematografico nel settimanale Gioia, gioiello della Rusconi, e su altre rivista della stessa casa editrice. Un settimanale, Gioia, che ha conquistato l’attenzione e l’interesse di migliaia di lettrici occupandosi in particolar modo del settore moda, e di tutte quelle attività che interessano in particolar modo il mondo femminile. Bruna Magi di questo settimanale è critico cinematografico affermato, ed è notissima, grazie all’incisività e la splendida sintesi con cui riesce a costruire i suoi articoli. Bruna Magi è presente ai più importanti festival cinematografici e svolge il suo lavoro con alta professionalità. Nell’anno della donna non potevamo non assegnare il Santa Caterina d’oro ad un’altra rappresentante del gentil sesso in un settore tanto difficile come è quello della critica. Con Bruna Magi intendiamo premiare pure il settimanale Gioia di cui la Magi è una delle principali protagoniste attive.

Renzo Margonari
Sarebbe lungo presentare il maestro Renzo Margonari, pittore, caposcuola del surrealismo italiano oltre che critico e Storico d’arte di fama nazionale. Preside dell’accademia di Verona, Margonari dedica gran parte della sua vita a preparare le giovani generazioni di artisti, offrendo loro tutte le tecniche pittoriche e scultoree di cui è maestro. Un gran lasso di tempo dedicato all’insegnamento, che lo distrae dai suoi impegni attivi nel mondo difficile dell’arte contemporanea dove è considerato il maestro numero uno del surrealismo italiano.
La critica lo avvicina a Magritte, a Licini, a Breton, a Matta. Noi diciamo della pittura di Renzo Margonari, che è dovuta alla sua personalità di uomo colto, raffinato, dall’animo semplice e sensibile. Ha fatto parte giovanissimo del gruppo di Arte Contro assieme ai più grandi maestri dell’arte contemporanea italiana. Al maestro del Surrealismo italiano il comitato del Santa Caterina d’oro dedica la statuetta opera di un altro insigne scultore, con l’augurio di vederlo presente nella nostra città magari per l’esecuzione di un nostro Palio.

S.E. Giovanbattista Mastrosimone
Prefetto di Siena da anni, uomo dotato di profonda cultura, segue con discrezione lo sviluppo della nostra città dimostrando equilibrio e senso di responsabilità. Dobbiamo dire che Siena negli ultimi anni ha avuto rappresentanti dì Governo di alto prestigio ed a loro si deve la pulizia morale, l’assoluta assenza di grande criminalità e di violenza che fa di Siena una delle più invidiate città d’Italia. Giovambattista Mastrosìmone merita il Santa Caterina d’oro per i buoni rapporti con i cittadini, con le contrade, le autorità ecclesiastiche e con le forze politiche tutte, proseguendo la linea costruttiva dei suoi predecessori. Il suo profondo spirito culturale che traspare dal suo colto parlare napoletano e che lo lega alla migliore cultura partenopea ha portato nel Palazzo del governo, una ventata di simpatia che lo accompagna durante le sue ore di lavoro con i nuovi collaboratori al servizio dei cittadini e della città. Generoso, affronta quotidianamente con grande discrezione ed umanità i problemi degli extracomunitari ai quali offre il suo aiuto senza clamori e pubblicità. Uomo semplice e colto usa come armi migliori intelligenza, sensibilità e discrezione, senza fare appello ai media.

Pier Luigi Piccini
In un periodo di contraddizioni che coinvolgono la politica italiana e le amministrazioni pubbliche, non è facile il “mestiere” di sindaco di una città. Facile è cadere in contraddizioni, difficile amministrare equamente. Pier Luigi Piccini sindaco in carica della nostra città lo fa con grande impegno personale e con passione inserendosi perfettamente nel difficile mondo del Palio e del popolo delle contrade molto spesso contraddittorio ed in fibrillazione. Lo fa con obiettività e con amore sincero attirandosi la simpatie dei contradaioli senesi.
Il suo buon rapporto con le nostre contrade permette quella difesa della città e del territorio che troppo spesso viene disattesa in altre città della nostra penisola.
La sua porta è aperta a tutti ed il cittadino può discutere con il suo e nostro sindaco sui problemi più vari. Difficile è trovare una soluzione alle tante necessità di una città. Riconosciamo a Pier Luigi Piccini un amore ed un alto impegno per la carica che ricopre a Siena come primo cittadino.

Rino Rappuoli
Il giovane ricercatore della Biocine, è giunto alla notorietà recentemente a livello internazionale per la scoperta di un vaccino acellulare da ingegneria genetica che ha permesso di debellare la pertosse. Una scoperta scientifica di altissimo livello che ha fatto seguito nel tempo alla creazione e alla scoperta del vaccino antipolio nella nostra città da parte del professor Sabin.
Il dottor Rappuoli e la sua equipe stanno da tempo lavorando ed operando anche nei settori della ricerca del vaccino contro l’Aids ed i vaccini contro l’epatite A e C. Noto oramai a livello internazionale il dottor Rappuoli è stato insignito riconoscimenti importantissimi ai quali va ad aggiungersi il Santa Caterina d’Oro, che rappresenta anche un riconoscimento al gruppo della Biocine che in Rappuoli ha un grande rappresentante, e che viene a dar lustro alla nostra città dove la ricerca a livello farmacologico ha avuto un grande passato. Crediamo e lo diciamo senza esitazioni che Siena debba guardare con grande attenzione, quando assegna le sue massime onoreficenze a personalità come Rappuoli uomo discreto e riservato nella vita privata ma di primissimo piano a livello mondiale.

Эти думы вновь наполнили меня решимостью не сдаваться, пока мы не испробуем все средства, какие в наших силах.

Он видел, что его ведут через город на площадь.

В автобусы запрягаются лошади, а "Водяное отопление индивидуальных домов" электрическое освещение заменяется свечами и газом.

Как и вы, мы с нетерпением ожидаем внука, осторожно продолжал Каянг.

Римо, однако, знал, что "организация кредитования в банке" за последние двадцать веков здание это собирался возвести каждый Мастер, но дальше планов ни один из них не пошел.

Римо и Санни, наверное, отправились туда, чтобы подготовиться к съемкам воздушного десанта, которые назначены на завтра.